E' la rievocazione delle feste che, in occasione del carnevale del 1559 il Cradinale Giulio della Rovere volle organizzare a Fossombrone e che furono annotate dal buffone di corte Atanasio Attanagi nelle cronache del suo diario.

Descrizione

La storia ci racconta che nel 1559 il Cardinale Giulio della Rovere sostò a Fossombrone con la sua corte nel bel palazzo che la madre Eleonora Gonzaga aveva fatto sistemare ed ampliare dall’architetto Gerolamo Genga. Fu così che il Cardinale si rese subito promotore di una serie di festeggiamenti e di iniziative invitando il suo popolo e quello di villa e castelli vicini alla città da lui tanto amata, a festeggiare questo bel momento. Conservando gli accadimenti dell’epoca e mantenendo lo stesso spirito, i ragazzi della Pro Loco Forum Sempronii faranno rivivere le atmosfere di allora, con ingresso a partire dalle ore 15.00, ed assicureranno una varietà di spettacoli ed animazioni fino a notte inoltrata per entrambi i giorni della manifestazione. Si avrà la possibilità di visitare un mercato rinascimentale con più di 30 postazioni, di far divertire grandi e piccini con giochi di abilità e manualità, di osservare la rivalità tra i 12 quartieri che si daranno battaglia duranti i giochi tra contrade, di ammirare da vicino i più di 800 figuranti che sfilano in di pomeriggio e di notte. Altresì si potranno vivere le esibizioni di danza, musica e di balli col fuoco e coi trampoli dei vari artisti di strada, itineranti e non, che vi mostreranno l’abilità nel combattere degli armigeri; potrete anche tirare con l’arco…sempre dopo aver visto l’esibizione ed ascoltato le spiegazioni degli arcieri rinascimentali. E nel qual caso i tanti amanti della buona tavola avvertissero un po’ di fame, sappiano che ci sono numerose locande che propongono menù Rinascimentali del 1559 mantenendo le ricette di allora (ad esempio ancora il pomodoro era considerato solo una pianta ornamentale!) e non si stupiranno della grande varietà di pietanze di carni, di varietà di zuppe, di saporite frittate, di verdure, di dolci e di bevande che amabilmente si consumavano nel Rinascimento. Le degustazioni rinascimentali si possono effettuare all’interno delle 9 Locande tipiche (effettuate dai quartieri che partecipano alla manifestazione) e sono a pagamento. Ci sono menu e scelte di vario prezzo e di varia tipologia, e si rispettano i canoni culinari dell’epoca (ad esempio non c’è il pomodoro nel menu, ci sono piatti anche speziati, ci sono stufati, carne, cacciagione, dolci tipici rinascimentali, l’antenata della nostra crescia sfogliata marchigiana, salumi, affettati, ricette tradizionali di un tempo, ricette prese dai banchetti delle corti rinascimentali, salse, frittate, piatti con le erbe, ecc…ecc…). Il clou dei due giorni sarà il poter vincere il Palio del Cardinale, simbolico vessillo di supremazia che è oggetto di festeggiamenti e di forte affermazione nel quartiere che totalizzerà più punti nei giochi del sabato e nella gara domenicale della rara et bella cursa all’anello (gara equestre dove occorre centrare un cerchio con la propria lancia mentre il cavallo va al galoppo). Questa gara finirà per assiepare gli spettatori per una corsa molto suggestiva ed altrettanto vissuta in maniera verace da figuranti e pubblico. Dopo la corsa ci sarà l’estrazione dei premi della Lotteria del Cardinale e quindi si potrà pure tentare la sorte. Non manca nessun ingrediente per tuffarsi nel mondo rinascimentale di Fossombrone e vedere con i propri occhi questa suggestiva manifestazione, culturalmente piena di contenuti storici. Il biglietto di ingresso è di 3,00 € Bambini sotto i 12 anni e diversamente abili ingresso gratuito

Informazioni

Comitato promotore carnevale storico c/o Comune di Fossombrone Piazza Volontari del Sangue 61034 Fossombrone (PU) Tel. 0721.723234 Fax 0721.733205 Uffici Turistico I.A.T. Piazza Dante 61034 Fossombrone (PU) Tel. 0721.716324

Lascia un commento

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su pinterest

Articoli recenti

Seguici su Facebook

Pin It on Pinterest

Shares
Share This