Straordinario viaggio nello spazio e nel tempo, dove saranno direttamente coinvolti i cinque sensi. Eccezionale occasione per esplorare un tratto dei cunicoli, che costituiscono la “Orte sotterranea”, scavati dagli etruschi duemilacinquecento anni fa.

Descrizione

Festa che apre le porte, non più solo alla primavera, ai profumi e ai colori dei fiori, fin’ora protagonisti indiscussi, ma a tutta una serie di eventi turistici, culturali, storici, tradizionali, enogastronomici e musicali, che daranno al visitatore la possibilità di conoscere, scoprire e gustare l’unicità del nostro borgo. I visitatori avranno per la prima volta la possibilità di accedere ad un locale del 1700, appena restaurato, adibito a rimessa e mangiatoia per animali, singolare nel suo genere e raro esempio di tradizione contadina rimasto nel centro storico; Oltre a mangiare nelle tipica Taverna della Civetta, riscoprendo le antiche ricette della cucina locale, si avrà il piacere di poter assistere ad una disputa tra le migliori contradaiole nella preparazione del famoso CARCIOFO DOLCE ORTANO, che da sempre incuriosisce per la sua originale realizzazione; Dalla suggestiva piazzetta del Poggio, dove prenderà vita un ricco mercatino di arti e mestieri, il percorso che porta fino alla taverna della Civetta attraverserà l’Arco de’Pajacci, che ospiterà per l’occasione una galleria d’arte con le opere dei nostri pittori locali; Si potranno inoltre rivivere i tren’anni di storia della taverna con una mostra fotografica e di costumi medievali che ripercorre nel tempo la vita della contrada e assistere a spettacoli di musici e sbandieratori. Non mancheranno le consuete visite guidate di Orte Sotterranea, accompagnate da speciali degustazioni allestite nei cunicoli etruschi, dove si potranno assaporare i prodotti locali offerti e presentati dalle migliori aziende agricole delle nostre campagne.

Informazioni

CONTRADA SAN SEBASTIANO VIA MANIN 13 01028 ORTE – VT CELL. 3387128331 WWW.CONTRADASANSEBASTIANO.IT

Lascia un commento

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su pinterest

Articoli recenti

Seguici su Facebook

Pin It on Pinterest

Shares
Share This