Descrizione

La sagra della zazzicchia a Prossedi da diversi anni coinvolge un pubblico appassionato e goloso. La zazzicchia, la salsiccia, la cui carne viene condita con sale, bucce di arancia, peperoncino e coriandoli, viene lasciata insaporire per una notte intera e poi insaccata il giorno successivo. Quindi fatta seccare per 3-4 giorni e servita con broccoletti, in un perfetto binomio tra carne e verdure, accompagnato da un buon bicchiere di vino rosso locale. In sagra stand gastronomici per la degustazione della zazzicchia dalle ore 19, caldarroste e bruschette condite con l’olio extravergine di oliva novello delle colline prossedane, preparate sul falò in piazza Umberto I. Gli intrattenimenti di musica popolare, canti di lavoro e festa tipici del territorio, saltarello, stornelli e danze sono a cura del Centro Studi Prossedani, che ripercorre così un tratto caratteristico della cultura locale del Novecento. Una festa che valorizza il folclore e l’enogastronomia locale, ai piedi di bellezze storiche artistiche come il Palazzo Baronale dei principi Gabrielli nella suggestiva Piazza Umberto I, la loggetta medievale nella piazza dell’antico mercato, l’ex carcere ottocentesco, l’enorme orologio di fine Ottocento sopra l’arco di ingresso o la grande fontana del Settecento, sulla strada che porta verso la Ciociaria, fatta erigere in ricordo della visita del papa Benedetto XIII nel 1727. Con la sagra l’occasione di visitare uno dei borghi italiani che conservano con orgoglio la propria storia e le proprie bellezze storico, artistiche e culturali. di Chiara Zirino

Informazioni

Comune di Prossedi Via P.ssa A. Gabrielli 74 04010 Prossedi (LT) Tel. +390773-957016 /+390773-957212