La sagra è una festa paesana dedicata ai sapori dell'antica tradizione tosco - romagnola ed in particolare al bartolaccio: un caratteristico tortello di Tredozio, ripieno di patate, pancetta e pecorino, racchiuso in una sfoglia di farina ed acqua, cotto p

Descrizione

Durante le prime due domeniche di novembre, la cittadina emiliana di Tredozio vuole far riscoprire e valorizzare i sapori dell’antica tradizione tosco-romagnola, ed in particolare al ‘bartolaccio’, denominato in dialetto “e bartlaz”, originale tortello cotto sulla piastra. Patata, pancetta, grana reggiano stagionato (di 20 mesi), sale e un pizzico di pepe, sono i componenti base di questa particolare ricetta. Lavorato il composto si avvolge in una sfoglia sottile di sola acqua e farina ed è cotto alla piastra. Possibilmente ancora caldo non rimane che mangiarlo, anche passeggiando per il borgo e abbinandolo con un buon Sangiovese della vallata del Tramazzo-Marzeno. La “paciàrela” è un altro prodotto tipico tredoziese messo in luce durante la manifestazione; una polenta più consistente, condita con fagioli e porri che fa il paio con la polenta di farina gialla, quella classica, condita al ragù di carne. Immancabili le castagne in un mix dolce-salato da far gola a tutti.

Informazioni

Comune di Tredozio Via Dei Martiri, 1 47019 Tredozio Tel. 0546.943937 Fax 0546.943921

Lascia un commento

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su pinterest

Articoli recenti

Seguici su Facebook

Pin It on Pinterest

Shares
Share This