NEW

Leggende e misteri di Castel del Monte

Racconti e leggende su questo splendido maniero descrivono storie terribili di fantasmi che vagano all’interno del castello senza riuscire a trovare pace. Probabilmente persone della servitù, briganti o uomini di passaggio, uccisi nelle mura della fortezza, non riuscendo ad effettuare il trapasso, secondo la leggenda hanno cominciato a vagare senza meta laddove la loro vita fu spezzata secoli fa.

La Fòcara di Novoli

Ogni anno a Novoli si rinnova l’appuntamento con il fuoco più grande del Mediterraneo: è la magica notte della Fòcara in onore di Sant’Antonio Abate, un avvenimento che richiama, per la sua singolarità, migliaia di visitatori e pellegrini da ogni parte d’Italia.

Il guanciale all’aceto: un grande classico della cucina romana

Guanciale all’aceto: un piatto veloce e sfizioso che ha però bisogno delle giuste dosi per soddisfare il palato.

Miti e leggende Pugliesi

Il territorio di Ginosa attrae un’aria magica, dominata da spiagge bianche e molti campi dediti alla coltivazione, ma il suo stato più antico era disseminato di aree strettamente boschive e incolte, paludi malariche e acquitrini come sfondo di miti e leggende.

Bloody Mary: il cocktail tra storia e leggenda

Bloody Mary. Tutti lo conoscono ma in pochi sono al corrente delle sue origini e della sua storia, a metà strada tra la realtà e la leggenda.

Il presepe 2.0: Il presepe napoletano di oggi

Antiche botteghe si sono dapprima specializzate nella realizzazione di presepi classici e case in sughero, la passione per quest’arte e per le novità tecnologiche hanno portato però gli attuali artigiani a dedicarsi alla produzione di pastori in movimento meccanici e statuine con il viso reale.

Home » Eventi » Fiere » Piccola fiera d’autunno

Descrizione

La prima piccola fiera d’autunno si svolse 9 anni fa nella piazzetta Allende per far conoscere le produzioni tipiche autunnali del territorio. Anno dopo anno è cresciuto il numero degli espositori e la qualità dei loro prodotti. Via via tutto il paese è stato coinvolto nella preparazione dei vecchi mangiari e, con musica e balli, è diventata una vera e autentica occasione di festa e di divertimento. Alla piccola fiera d’autunno il cibo genuino di qualità fa poca strada. Il produttore in persona racconta, infatti, il frutto del proprio lavoro: vini sangiovese e trebbiano, oli extravergine d’oliva, confetture e conserve, miele, formaggi freschi, stagionati e affinati. E’ prevista la presenza di una trentina di produttori, tutti rigorosamente locali e di alta qualità, e la partecipazione di alcune delegazioni dell’appennino emiliano, che presenteranno i propri prodotti tipici quali parmigiano, aceto balsamico, ottimo miele. Anche il recupero della tradizione enogastronomica è un aspetto di tutto rilievo all’interno della fiera: gli antichi mangiari, contadini e molto spesso poveri della tavola romagnola, sono proposti in maniera filologica o rivisitata, dalle osterie della fiera. Sono i cibi poveri di quando non si buttava via niente. Gli ingredienti utilizzati sono prodotti perlopiù della terra di queste colline. Menù stagionali a tema ci vengono proposti anche dai ristoranti del paese. Non viene tralasciata l’educazione al gusto dei visitatori: in occasione dei laboratori pomeridiani infatti saranno analizzati e degustati diversi tipi di formaggi e di vini locali. Non sarà un problema passare una intera giornata alla Piccola Fiera di Roncofreddo: per tutti, dai grandi ai piccini, tante attività, intrattenimenti e laboratori creativi: quest’anno ampio spazio è dedicato alla riscoperta degli antichi giochi popolari, per offrire anche ai più piccoli l’opportunità di giocare come quando erano piccoli mamma e babbo, come giocavano i nostri nonni. Giochi semplici costruiti con poche cose e tanta fantasia. Giochi di sempre. Giochi dei bambini di tutto il mondo. Sono i nonni a raccontarli e a insegnarli ai nipoti insieme all’associazione il Maggiolino: carampane, elastico, lancio dei sassolini, il cerchio, bambole di pezza… Il Mago Katorcio insegnerà i giochi che strabiliano: le giocolerie con i piatti volanti, le palline e il diablo. Con i lupetti si giocherà a tiro ai barattoli, allo schiacciamo noci. Il ludobus della cooperativa Kaleidos completerà gli angoli ludici del paese, con tanti giochi d’equilibrio, di abilità, di lancio, giochi d’ingegno, del mondo e della tradizione romagnola, e per il paese tanti laboratori creativi ed artistici… Essere bravi o aver fortuna: che importa, l’importante è divertirsi!

Informazioni

Comune Di Roncofreddo 47020 Roncofreddo (FC) Piazza Byron, 10 Tel. 0541949205

Pin It on Pinterest

Shares
Share This