Palio delle Contrade e Giostra della Stella

Il Palio di Bagno a Ripoli è nato per rievocare l'impegno dei ripolesi a sostegno della libertà comunale di Firenze, di cui questa parte di contado era territorio integrante.

Descrizione

Il Palio delle Contrade – Giostra della Stella è una manifestazione che si svolge annualmente la seconda domenica di settembre nel comune di Bagno a Ripoli (Firenze) e che ha visto la luce nel 1980. Si tratta quindi di una tradizione recente, nata principalmente con lo scopo di favorire la socializzazione tra le vecchie e le nuove generazioni e di promuovere fra gli abitanti il senso di appartenenza ad una collettività. La nascita delle quattro contrade che partecipano al Palio è contemporanea alla nascita della manifestazione stessa, e pertanto il nome e i colori che ciascuna di queste ha adottato non hanno particolari valenze storiche né simboliche; le contrade hanno tuttavia in parte ricalcato i confini dei quattro popoli che si affacciavano sulla Strada Maestra Aretina, corrispondente all’attuale via Roma. Col seguire degli anni, visto il successo raccolto dalla manifestazione, si è pensato di aggiungere alle gare dei più piccoli e degli adulti disputate nel pomeriggio una giostra in costume rinascimentale, disputata la sera dai quattro cavalieri delle contrade; ciò traendo spunto dalle testimonianze di alcuni storici ottocenteschi che riferiscono di giostre e corse a cavallo che si disputavano nel territorio in rievocazione dell’epoca comunale, quando i ripolesi fornivano all’esercito fiorentino contingenti di abili e apprezzati balestrieri I cavalieri devono cercare di centrare con la spada una stella forata sostenuta da una sagoma del leone rampante, simbolo della comunità, in un periodo limitato di tempo; Il vincitore è il cavaliere che riesce a infilzare più stelle, e quindi a totalizzare più punti che si andranno a sommare a quelli raggiunti dalla contrada nelle gare del pomeriggio. Il periodo storico rievocato nel corteo è un arco di tempo compreso tra il 1530 e il 1570, grosso modo corrispondente agli anni del Granducato di Cosimo de’ Medici, un periodo questo che ha lasciato una forte impronta nel nostro territorio, sia nelle testimonianze artistiche che architettoniche. I costumi, realizzati in prevalenza dalle sarte di contrada su modelli ricavati da dipinti e disegni dell’epoca rappresentano il tessuto sociale del tempo, costituito da nobili, ecclesiastici, artigiani, contadini e soldati. Il corteggio, composto da oltre duecento figuranti, è arricchito da gruppi di musici e di sbandieratori.

Informazioni

Tel/Fax 055.6510500 Cellulare 339.5971810 – 334.3041222 E-mail info@giostradellastella.it

Lascia un commento

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su pinterest

Articoli recenti

Seguici su Facebook

Pin It on Pinterest

Shares
Share This