Oltre 100 figuranti, in costumi d'epoca del 1300 fanno a gara per rievocare emozioni del passato, rese ancor più vivide dalle singolar tenzoni che vedono i vari rioni affrontarsi con spirito ardito e sano campanilismo.

Descrizione

Da una ventina di anni a Maggiora, in giugno, si tiene il tradizionale Palio dei Rioni. Momento clou della festa è la domenica con le cerimonie in costume medioevale, la sfilata con oltre duecento comparse in vestiti d’epoca e la tradizionale corsa delle botti. Il Palio è diventato negli anni un evento tradizionale per la cittadina del novarese, ma di per sé non affonda radici in particolari circostanze storiche cittadine; piuttosto è stato creato facendo una ricostruzione storica verosimile della realtà medievale che il territorio visse: dai costumi ai giochi, dalle ricette agli intrattenimenti, dalle competizioni rionali agli antichi mestieri. Tra questi i maggioresi si distinguevano come agricoltori e in particolare produttori di ottimo vino. Dall’usanza di portare in piazza le botti per un conteggio generale, nacque il gioco della Corsa con le Botti che oggi è immancabile momento di gioia, divertimento e competizione nel Palio dei Rioni; questi si sfidano con le loro botti colorate in una sfida tanto sentita e partecipata, con i propri colori caratteristici: botti blu per il rione Cavaiasca, rosse per la Valeggia, gialle per le Cascine e verdi per la Malvira. L’organizzazione del Palio è riuscita negli anni a coinvolgere sempre più persone: la cittadina, che di per sé offre una cornice naturale incantata e deliziosa, nei giorni del Palio si veste di atmosfere particolari in cui il Medioevo viene respirato in ogni suo angolo, vicolo, piazza e androne; i figuranti si muovono per la città vestiti con abiti medievali, uomini e donne, cavalieri e dame, sfilano in costume la domenica, creando un corteo di più di duecento figuranti. Negli anni il Palio si è ingrandito, aggiungendo oltre alla Corsa delle Botti, in cui si sfidano i quattro rioni cittadini, la sfilata in costume, l’esibizione degli sbandieratori, la cena medioevale nelle osterie antiche e le prove di abilità con il tiro con l’arco, in cui i contendenti si mettono alla prova nei giorni precedenti la corsa delle botti. Per i bambini animazione e divertimento assicurato. Un weekend piacevole e divertente a Maggiora, in cui curiosi e cittadini possono trascorrere momenti spensierati tuffandosi nel passato come protagonisti o semplici osservatori.

Informazioni

Magistrato del Palio Via don Minzoni, 19 28014 Maggiora (NO) info: Giorgio Palma 329.4385676

Lascia un commento

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su pinterest

Articoli recenti

Seguici su Facebook

Pin It on Pinterest

Shares
Share This