La competizione si svolge la seconda Domenica di settembre e vede tutte le sette contrade sfidarsi in tre emozionanti giri.

Descrizione

Dopo circa un mese di preparativi, addobbo, cenone, passeggiata storica e scenette, arriva il momento cruciale, la fatidica corsa nel glorioso stadio ‘Guglielmo Marconi’. La competizione si solge la seconda Domenica di settembre e vede tutte le sette contrade alla partenza sotto le tribune, vince colei che taglia il traguardo dopo tre giri(fino a al 1999 i giri da fare erano due). Il tutto è regolato da precise norme le quali sono spesso modificate nel corso degli anni. Esse erano dettate dalla Socità Sportiva organizzatrice della manifestazione, poi con l’avento dell’associazione delle Contrade, i regolamenti sono stati stilati da questa. La Società Sportiva adesso è solamente incaricata di collaborare nell’allestimento del Palio, biglietteria, bar e quant’altro. Tuttavia essa percepisce circa la metà degli incassi finali. Ma tornando alla corsa, questa era nata come una presa in giro del Palio di Siena, il suo spirito iniziale doveva essere di genere comico, i fantini erano i classici personaggi del posto come’Franchino di masherino’ e ‘Il Picino’, Ma come tutte le competizioni nessuno ci stà a perdere, infatti col passare degli anni il discorso si è fatto sempre più serio dal quale sono sorte accese rivalità e dispute e le monte sul ciuco sono riservate a fantini con certa esperienza o perlomeno con una buona predisposizione a cavalcare. Ultimamente alcune contrade hanno montato addirittura fantini professionisti, i quali hanno vinto la competizione anche con somari più brenni. Quindi vista la differenza che nasceva con gli altri fantini l’associazione inserisce una clausula la quale vieta la monta ai fantini con qualsiasi esperienza di gara ufficiale. Inoltre, la monta è stata riservata solamente ai cittadini ascianesi almeno residenti nel Comune da circa un anno. Fonte : Contrada Corona Si ringrazia Lorenzo Collini

Lascia un commento

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su pinterest

Articoli recenti

Seguici su Facebook

Pin It on Pinterest

Shares
Share This