Si tratta di una rievocazione storico-medioevale di scene quotidiane della vita della popolazione di Tordandrea. Vi si trovano giocolieri, Dame e Signorotti, popolani e saltimbanco.

Descrizione

Si tratta di una rievocazione storico-medioevale di scene quotidiane della vita della popolazione di Tordandrea. Vi si trovano giocolieri, Dame e Signorotti, popolani e saltimbanco, figure semplici e genuine di un tempo passato. All’interno della Piazza dei Caduti, che si affaccia alla Chisa di S.Bernardino, si trova il calore e la passione dei canti che inneggiano alla primavera, alle rivalità amorose, canti e balli rigorosamente “ricostruiti” come un tempo, animano lo svolgimento della festa. La città viene “idealmente” divisa in tre fazioni che prendono il nome dalle rispettive Chiese dedicate ai Santi costruite intorno alla”Torre di Andrea” che sono: S.Bernardino , S.Rocco e S.Simeone. Tutto ricorda le lotte tra famiglie perugine Baglioni e famiglie assisane Abbati ma anche altri Signorotti di altre città che lottavano per la conquista della Torre. In questa contesa armigeri, condottieri e avventurieri si sfidano con armi, parole, scene di rievocazione (che coinvolgono tutto il rispettivo rione) e prove di forza, in un clima di sana rivalità; il tutto per riuscire a strappare il Palio, simbolo di Tordandrea. La gara più attesa del Palio è “la corsa delle Torri” ; tre torri con i simboli dei rispettivi rioni vengono portate a spalla di corsa per tutto il paese con staffette che percorrono circa 400 metri. Vince la gara il Rione che riesce a portare la propria torre per prima nel Castello a simboleggiare la riconquista da parte del Marchese della Torre. Al termine i punteggi totalizzati nelle varie prove assegnano il Palio al Rione meritevole. FONTE : Proloco Tordandrea

Informazioni

Non possediamo informazioni di contatto

Lascia un commento

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su pinterest

Articoli recenti

Seguici su Facebook

Pin It on Pinterest

Shares
Share This