Viaggio nel passato nei cortili reanesi. Sbandieratori, gruppi storici in costume, scene di vita quotidiana, antichi mestieri, torneo a cavallo.

Descrizione

LaViaggio nel passato nei cortili reanesi. Sbandieratori, gruppi storici in costume, scene di vita quotidiana, antichi mestieri, torneo a cavallo. Dice la storia che nel 1693 i reanesi salvarono il loro castello per amore di una donna: una giovane contadina vittima delle attenzioni di un capitano delle truppe di occupazione francesi agli ordini di Catinat. Il fidanzato della giovane fu sfidato a duello, riuscì a spuntarla su due spadaccini francesi e scatenò la ribellione della gente reanese, che riuscì anche a disinnescare gli esplosivi predisposti dai francesi in fuga, nelle cantine del castello. Un’altra donna segnò la storia di Reano: Maria Vittoria, nata a Parigi nel 1847, cresciuta a Torino; sposò nel 1867 Amedeo d’Aosta figlio di Vittorio Emanuele II e divenne regina di Spagna, trascorse parte della sua infanzia a Reano nell’antico feudo della famiglia. Queste due donne sono il tema portante della Rievocazione Storica «La memoria dël temp» che ogni anno si celebra a Reano, coinvolgendo l’intera popolazione. Una grande caccia alle masche che termina con il processo e il rogo in piazza, conduce gli spettatori in un’avvolgente atmosfera medievale; affreschi suggestivi di vita quotidiana si possono rivivere passeggiando per vie e cortili dove vengono esercitati antichi mestieri. Il torneo a cavallo con la giostra del saraceno, le prove di combattimento con armi d’epoca, la musica rinascimentale si alternano a sfilate in costume, spettacoli teatrali, sbandieratori. Le locande d’epoca, allestite nei cortili, offrono piatti genuini e vino generoso; i balconi si trasformano in palco per vivaci menestrelli; l’intera Reano diventa cornice ideale del tempo che fu. FONTE : Reano online

Lascia un commento

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su pinterest

Articoli recenti

Seguici su Facebook

Pin It on Pinterest

Shares
Share This