Il gruppo folk O' Pazzariello da una quindicina d'anni propone il Presepe Vivente Napoletano Folcloriko, mettendo in scena uno spaccato di vita napoletana ottocentesca vissuta nel giorno di Natale.

Descrizione

Il gruppo folk O’ Pazzariello da una quindicina d’anni propone il Presepe Vivente Napoletano Folcloriko, mettendo in scena uno spaccato di vita napoletana ottocentesca vissuta nel giorno di Natale. La rappresentazione si presenta come una rivisitazione originale del presepe classico, in cui i personaggi si muovono su una struttura scenografica che richiama l’arte presepistica dell’Ottocento napoletano. Lo spettacolo è all’interno di un braccio del transetto del Santuario dello Spirito Santo – Chiesa del Carmine – di Torre Annunziata. La struttura, su tre piani, riproduce i tre ambienti classici della grotta, dell’osteria e delle botteghe. I pastori, in abiti dell’Ottocento, cantano, ballano, recitano brani antichi, mentre il Pazzariello, il banditore napoletano, conduce il pubblico verso il mistero dell’Incarnazione illustrando, lungo il viaggio, gli antichi mestieri napoletani rappresentanti dagli attori. La figura del Pazzariello fino agli anni ’60 del Novecento esisteva realmente: andava girando gioiosamente e vivacemente per le strade di Napoli, vestito con giubba e berretto napoleonico, accompagnato da rullante e grancassa per pubblicizzare prodotti alimentari o annunciare l’apertura di nuove botteghe. Oggi viene rimesso in vita per pubblicizzare la cultura partenopea. Lo spettacolo ha sempre un grande successo di pubblico tanto che è stato tradotto in cinque lingue, inglese, tedesco, russo, polacco e ucraino, per diffondere la cultura napoletana. La rappresentazione è alle ore 19.15 e per i gruppi è possibile prenotare in orari diversi le repliche. Il ricavato donato con un’offerta viene devoluto ai villaggi africani gemellati con il santuario. di Chiara Zirino

Informazioni

Michele Scognamiglio 3475758369 0818621670 michelesco2006@libero.it

Lascia un commento

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su pinterest

Articoli recenti

Seguici su Facebook

Pin It on Pinterest

Shares
Share This