Manifestazione a ricordo di Giovanni Velita, castellano di Greccio vissuto tra la fine del 1100 e gli inizi del 1200 che molto si adoperò per aiutare San Francesco a realizzare il presepe.

Descrizione

In prossimità del Natale Francesco chiama Giovanni Velita, suo grande amico, e gli dice che vuole celebrare l’imminente festività in modo nuovo: chiede all’amico di procurargli un bue, un asinello e un bambino di terra cotta. Il pio uomo si mette subito all’opera e in mezzo al bosco, nei pressi dell’eremo dove il “Poverello” passa le sue giornate, appronta anche una mangiatoia. La notte del 24 Dicembre vengono convocati i frati dai conventi vicini, i pastori, i contadini e tutto il popolo del piccolo castello di Greccio. Francesco posa la statuetta di terracotta sulla mangiatoia, tra il bue e l’asino, il bosco è illuminato da centinaia di fiaccole e quasi interamente ricoperto di neve. È nato così il Primo Presepe della storia voluto da San Francesco con l’aiuto del Signore di Greccio Giovanni Velita.

Informazioni

Pro Loco di Greccio Piazza Roma,11 02040 -Greccio (Rieti) Tel. e Fax 0746.753883 Cell. 333/22.45.701

Lascia un commento

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su pinterest

Articoli recenti

Seguici su Facebook

Pin It on Pinterest

Shares
Share This