Festa e Regata della Sensa

La Festa della Sensa, fa rivivere la millenaria storia della Serenissima, il suo intimo rapporto con il Mare e con la pratica della Voga alla Veneta.

Descrizione

Le origini della Festa della Sensa affondano le radici nella storia di Venezia, e più precisamente nell’episodio che vede il doge Ziani fungere da mediatore tra il Papa Alessandro III e l’imperatore Federico Barbarossa. La leggenda vuole che il Papa, a suggello e ricompensa dell’azione diplomatica svolta dalla Serenissima, e culminata nella pace di Venezia del 1177, grazie all’incontro tra papa e imperatore avvenuto a Venezia proprio il giorno dell’Ascensione, abbia conferito alla città numerosi privilegi: l’uso della spada, del cero, della bolla, degli stendardi, della sedia curile, delle trombe d’argento, la concessione di un’indulgenza a San Marco per la festa dell’Ascensione. Tra questi, anche la facoltà di sposare il mare, come segno di dominio e investitura ufficiale del predominio che di fatto la Repubblica già esercitava sui mari.

Informazioni

Lascia un commento

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su pinterest

Articoli recenti

Seguici su Facebook

Pin It on Pinterest

Shares
Share This