Dedicata al rinomato prodotto autoctono del territorio comunale, l'uva Garganega, questa festa è la più antica d'Italia con ben ottantatre edizioni che conservano ancora in parte momenti peculiari dei festeggiamenti della prima festa del 1929.

Descrizione

E’ stata la prima a nascere in Italia: fu inaugurata il 29 settembre 1929 ed ebbe una risonanza tale che fu presto imitata in tutti i centri vinicoli italiani. E’ caratterizzata da manifestazioni altamente qualificate, a carattere culturale e folcloristico. Tra i momenti più suggestivi l’apertura della Fontana del vino da cui nasce l’ “eccellentissimo” vino di Soave. A conferire maggior fascino e magia è lo spettacolo pirotecnico finale al castello che dona all’incantevole borgo medievale una veste ancor più fiabesca. Altre manifestazioni nell’ambito della festa includono gare podistiche, assaggi enogastronomici, mostre di artigianato locale e serate danzanti. il Soave si ottiene dall’uva Garganega, uno dei più antichi vitigni del Veronese. E’ un bianco di colore giallo paglierino chiaro con riflessi verdognoli; odore fresco, leggermente fruttato, con delicato profumo che ricorda i fiori di vite, di sambuco, di ciliegio; di sapore asciutto, fresco, delicatamente amarognolo, di corpo tenue, di stoffa giovane e gentile, armonico. Secondo la gastronomia tradizionale si sposa perfettamente con gli antipasti magri, le minestre, i piatti a base di uova e di pesce. Sennonché questa ristretta qualificazione gastronomica è ormai superata. Oggi si accoppia bene con piatti di mezzo leggeri ed in particolare con piatti di carni bianche cucinate alla griglia, senza trascurare la predilezione dei buongustai a berlo come aperitivo. Prodotto dal medesimo vitigno è anche il Recioto di Soave, il primo vino veneto a fregiarsi della denominazione di origine controllata Egarantita (DOCG). Vino di antichissima tradizione, Si ottiene da uve accuratamente selezionate e sottoposte ad appassimento. La pigiatura ha luogo a Natale secondo un antico rituale. Questo delizioso vino dal colore giallo paglierino con riflessi dorati, dal profumo inconfondibile, intenso, nobile, dal sapore gradevolmente dolce, caldo, pieno, di mandorla, immediato e suadente, è il classico vino da dessert, che ristora il corpo e lo spirito dell’uomo, ma può essere bevuto in qualsiasi occasione lieta.

Informazioni

Pro Loco Soave – Tel. +39 045 7680648 – prolocosoave@virgilio.it Iat Est Veronese – Tel. +39 045 6190773 – iat@estveronese.it www.tourism.verona.it

Lascia un commento

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su pinterest

Articoli recenti

Seguici su Facebook

Pin It on Pinterest

Shares
Share This