Il tartufo bianco (tuber magnatum pico) di Campoli Appennino cresce abbondante nei boschi circostanti e la sua raccolta è ormai un'antica tradizione per ogni campolese: una prelibatezza che ha reso famoso in tutto il mondo questo piccolo centro appenninic

Descrizione

Campoli, città del tartufo e dell’Orso Marsicano, comune del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, si veste a festa per presentare un prodotto d’eccellenza del territorio, il tartufo bianco. La Fiera del Tartufo Pregiato di Campoli propone due weekend di degustazioni dei prodotti locali, tartufo, vino e olio extravergine in primis, mercatini d’artigianato, piatti tipici negli stand gastronomici coperti in piazza, gara dei cani da tartufo con partecipanti provenienti da ogni parte d’Italia, intrattenimento musicale, gruppi folcloristici, percorsi tra arte, gastronomia e natura. Una festa che valorizza il tartufo pregiato, chiamato a simbolo della cultura del territorio. Infatti, come testimoniano antiche fonti storiche, il tartufo veniva donato a re e principi, era commercializzato già nel Settecento ed utilizzato nella gastronomia locale da secoli. La sagra di novembre festeggia in particolare il Tartufo Bianco pregiato, mentre in febbraio e in agosto si promuove il Tartufo Nero, a dimostrazione di una ricca produzione di tartufo, pregiato in entrambi i casi. In fiera circa 80 espositori, provenienti da molte regioni italiane, presidi Slow Food, botteghe e cantine, cortei medievali, ma soprattutto la degustazione dei piatti tipici a base di tartufo, preparati dalle massaie di Campoli Appennino con la collaborazione dello chef Pachi. Le bellezze storico, artistiche e naturalistiche di Campoli, ai piedi degli Appennini, accolgono i visitatori in questa bella occasione di festa e sapori autunnali. di Chiara Zirino

Informazioni

Comune di Campoli Appennino Tel. 0776.874000 cell. 347.4530142-333.1097980

Lascia un commento

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su pinterest

Articoli recenti

Seguici su Facebook

Pin It on Pinterest

Shares
Share This