Le figure centrale dell'interno evento sono, ora come un tempo, il Pirin e la Majin, tipiche maschere oleggesi che trovano origine nella tradizione del paese.

Descrizione

Pirin ne è il protagonista e pur essendo maschera cittadina da tempo immemorabile non ebbe nome sinché non glielo affibbiò un poeta dialettale, il Pinela. E fu prima una marionetta e poi una maschera. Ed è, indubbiamente, l’oleggese tipo, amante della libertà e insofferente ai soprusi, lingua caustica, ma con arguzia, ghiotto di buon cibo e di giustizia, fedele al suo ostico vernacolo, con ostentato campanilismo, pronto però ad accogliere senza reticenze chiunque gli chieda amicizia. Gli altri protagonisti di questo Carnevale sono i carri allegorici di ferro e legno. Il crescente successo di partecipazione, non più soltanto oleggese, ha posto agli organizzatori l’esigenza di presentare al pubblico carri di sempre maggiore impegno e bellezza. Da qui la necessità di ricorrere ai costruttori viareggini per l’acquisto di materiale diverso che, ben assemblato e completato dai nostri carristi darà vita a carri di nuova e moderna concezione.

Informazioni

Non possediamo informazioni di contatto.

Lascia un commento

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su pinterest

Articoli recenti

Seguici su Facebook

Pin It on Pinterest

Shares
Share This