Anniversario della battaglia di Magenta

Ogni anno, la prima domenica di giugno, Magenta fa un salto indietro nel tempo e torna alla giornata del 4 giugno 1859.

Descrizione

Ogni anno, la prima domenica di giugno, Magenta fa un salto indietro nel tempo e torna alla giornata del 4 giugno 1859. Da dieci anni la Pro Loco e l’Amministrazione Comunale,con la collaborazione della Provincia di Milano e della Regione Lombardia, organizzano la “RIEVOCAZIONE STORICA IN COSTUME E CON ARMI D’EPOCA”. Alla prima edizione, svoltasi nel 1994 ogni anno se ne sono susseguite altre sempre più suggestive come quella nel buio della sera sul ponte dei Naviglio a Boffalora Ticino. L’azione, che vede la fedele ricostruzione degli accampamenti dei diversi eserciti e delle fasi salienti del fatto d’arme, è animata da gruppi di rievocazione, provenienti da Piemonte, Lombardia e Veneto e, ad anni alterni, anche compagini che arrivano dalla Francia e dalla Germania. Sono stati ospiti in ricordo dell’intervento dell’Artiglieria Piemontese le “Voloire”, le batterie storiche del Reggimento Artiglieria a Cavallo di Milano e il glorioso 3° Reggimento Bersaglieri di Milano eredi del gen. Fanti che chiuse la giornata del 1859. Nel Parco di Casa Giacobbe, che porta ancora sulla sua facciata i colpi della Battaglia vengono allestiti gli accampamenti Austroungarico e Franco-Piemontese nei quali si svolgono scene di vita militare, dall’addestramento all’accensione dei fuochi di bivacco, dalla preparazione del rancio al pernottamento sotto le tende. Nella mattinata della domenica i reparti partecipano alle celebrazioni ufficiali con una sfilata sui ponti del Naviglio di Ponte Nuovo e Ponte Vecchio poi alla cerimonia presso il monumento Ossario. Nel pomeriggio per le vie del centro di Magenta, all’ombra degli storici portici i gruppi, rappresentanti i reparti dell’Armata Franco Sarda e dell’imperial Regio Esercito Austroungarico danno vita a simulazione degli scontri con l’impiego di oltre cento fucilieri e numerosi cannoni con un effetto realistico di notevole intensità seguito da migliaia di spettatori. Si ringrazia per i testi la ProLoco di Magenta

Lascia un commento

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su pinterest

Articoli recenti

Seguici su Facebook

Pin It on Pinterest

Shares
Share This